"Gli Appennini sono per me un pezzo meraviglioso del creato. Alla grande pianura della regione padana segue una catena di monti che si eleva dal basso per chiudere verso sud il continente tra due mari (....) è un così bizzarro groviglio di pareti montuose a ridosso l'una dall'altra; spesso non si può nemmeno distinguere in che direzione scorre l'acqua."
J. W. Goethe, Viaggio in Italia (1786 - 1788)
DON CHISCI@TTE (2018-11-09)



Comunicato stampa, Firenze martedì 6 novembre 2018

venerdì 9 novembre ore 21
Teatro Comunale Corsini
Barberino di Mugello FI

Arca Azzurra Teatro
DON CHISCI@TTE
liberamente ispirato a
Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes
di Nunzio Caponio
adattamento e regia Davide Iodice
con Alessandro Benvenuti, Stefano Fresi

La stagione del Teatro Corsini prosegue venerdì 9 novembre alle 21 con il DON CHISCI@TTE di Alessandro Benvenuti, in scena accanto al bravo Stefano Fresi nell’adattamento del capolavoro di Cervantes firmato da Davide Iodice.
Si tratta di una rappresentazione teatrale ironica e graffiante in cui i mulini a vento vengono sostituiti da moderni mostri contro cui in qualche modo si deve sempre e comunque combattere. Un’analisi inedita dei nostri tempi che passa tra le quinte e il palcoscenico per arrivare in platea e che nel Teatro, luogo e arte, trova un mezzo di comunicazione sicuramente appropriato.

«Lo spettacolo – spiega il regista, Davide Iodice - scaturisce da una scrittura originale che a sua volta prende ispirazione dallo spirito dell’opera di Cervantes scagliando una volta di più la simbologia di questo ‘mito’ contro la nostra contemporaneità»
Con vesti sgangheratamente complottiste e una spiritualità naif, accompagnato da un Sancio che è insieme figlio e disorientato adepto, Benvenuti-Chisci@tte intraprende un corpo a corpo disperante e “comico” contro una contemporaneità sempre più virtuale e sempre meno adatta a chi ancora rincorre sogni e ideali.
«Se avessimo un pizzico del coraggio e del senso di giustizia del Don Chisciotte - sottolinea l’autore, Nunzio Caponio - forse, le nostre folli vite troverebbero finalmente un senso»
Così dall’improbabile garage-rifugio in cui si è rintanato nei sotterranei di un condominio, questo moderno Chisci@tte intraprende la sua battaglia (persa) per mantenere intatto il suo pensiero critico coltivando ancora un’idea: l’IDEA.
Unica finestra sull’esterno (o su altri interni) una teoria di schermi che s’affaccia su personaggi e mondi annodati, interferenze che spronano i nostri eroi all’Azione, a una qualche azione.
Di fronte a questa realtà sempre più alienante e lontana dai mondi sognati di eroi, disperati e comici i due si lanciano contro il sistema brandendo quel che rimane di un pensiero critico, usato come unica arma contro i mulini a vento di oggi, quei giganti delle multinazionali che sono il nemico contro cui battersi, mentre l’Amore è ancora il vento che soffia e muove, anche se Dulcinea, intrappolata in una webcam, può svanire dolorosamente per un banale blackout.

Biglietti intero € 16,00 / ridotto Coop e Arci € 14,00 | Prevendite Circuito BoxOffice e online su TicketOne
Info 055 331449 www.catalyst.it ufficiostampa@catalyst.it

Ufficiostampa Catalyst Teatro Corsini
Martina Pirani ufficiostampa@catalyst.it mob 328 6506698

Scarica la Locandina

Borgo DiVino festeggia con un brindisi la prima edizione (2018-11-09)



Ottimi risultati, numerici e qualitativi, per l’evento tenutosi nel week end a Villa Pecori Giraldi Borgo DiVino festeggia con un brindisi la prima edizione
Apprezzata dal pubblico e dai tanti operatori del settore formula, seminari ed il Wine Shop

C’era molta attesa per la prima assoluta di Borgo DiVino, il primo wine festival mugellano che riuniva a Villa Pecori Giraldi a Borgo San Lorenzo, oltre 40 aziende rappresentate e 130 etichette in degustazione.
Un’attesa che non è andata tradita. A manifestare il grande interesse per il mondo del Vino (crescente su larga scala) i numerosissimi spettatori che hanno affollato nella due giorni le sale della storica villa, con un pubblico anche giovane, ma soprattutto molto interessato, che si è dilungato ai banchi dei vari produttori informandosi sulle caratteristiche dei prodotti e della loro produzione, ed esaltando quell’aspetto culturale e di divulgazione che la manifestazione si poneva.
Partecipate e molto apprezzate anche le degustazioni e le lezioni proposte, così come grande curiosità ha suscitato la libreria tematica allestita. Apprezzatissimo infine dai visitatori il wine shop che ha permesso a tutti di acquistare a prezzo di cantina quanto prima degustato.
Un progetto innovativo, che ha raccolto le migliori proposte enologiche provenienti un po’ da tutto lo stivale, ma che ha avuto un occhio di riguardo per le aziende del Mugello e della Valdisieve, sempre in crescita a livello qualitativo delle produzioni e che spaziano da quelle più “classiche” ai vini biologici e biodinamici.
Un autentico giro d’Italia attraverso gusti e profumi frutto del lavoro certosino ed appassionato di piccoli produttori, anche di zone più periferiche, unite a quelle più vocate, che era proprio lo scopo che la prima edizione di Borgo DiVino si poneva.
Soddisfazione anche da parte dei produttori che si sono affacciati ad un pubblico proveniente un po’ da tutta la Provincia, riuscendo anche ad avere l’opportunità di incontrare molti addetti ai lavori ed operatori del settore accorsi in cerca dei migliori prodotti da riproporre nelle proprie attività e nelle proprie cantine.
Successo anche per la Cena di Gala che si è svolta Sabato sera nella magnifica sala al primo piano della Villa e condotta perfettamente da un Catering tutto mugellano. Un menù che ha esaltato i sapori del territorio e la stagionalità dei prodotti e che è stato abbinato a sei vini selezionati tra quelli in degustazione, con i produttori che ne hanno spiegato le caratteristiche e la storia ai partecipanti.
L’evento, organizzato dalla Periscopio Comunicazione e dalla Proloco di Borgo San Lorenzo in collaborazione con importanti realtà come Fisar Firenze, ha confermato la voglia di “cultura enologica”, un movimento in continua crescita che in questi due giorni ha trovato una prima assoluta in un territorio come il Mugello sempre più attento ed accogliente alla passione del vino. I margini per migliorare ci sono sicuramente ma l’ottima risposta di pubblico, produttori, operatori e critica registrata è un’ottima base da cui partire per iniziare già a lavorare per la seconda edizione.

Borgo San Lorenzo, 05 novembre 2018
Ufficio Stampa “Borgo DiVino”
Periscopio Comunicazione

Un novembre all’insegna della cultura a Vicchio (2018-11-09)



COMUNICATO STAMPA


Un novembre all’insegna della cultura a Vicchio
Numerosi appuntamenti adatti a tutte le età tra teatro e biblioteca. Primo appuntamento sabato 3


Un novembre all’insegna della cultura e degli appuntamenti quello che si apre domani a Vicchio. Saranno davvero tanti gli appuntamenti previsti in teatro e biblioteca nel penultimo mese dell’anno.
Si comincia sabato 3 novembre alle 15.30 presso la Biblioteca comunale con Human library: prendi in prestito un pregiudizio. La biblioteca si popola di libri viventi che hanno storie da raccontare, con cui si può conversare e interagire. La Human Library è una biblioteca dove i libri sono persone in carne ed ossa che raccontano una storia significativa della propria vita. I libri-viventi sono uomini e donne disponibili a condividere la propria storia con gli altri, mostrando come ogni storia sia unica e un arricchimento per la collettività. Domenica 10 novembre, alle 18, il Teatro Giotto ospiterà la presentazione del libro del vicchiese Bruno Confortini, Lo scudetto dei giovani - Fiorentina 1968/69: come nasce come vince. La storia dell’avvincente cammino della giovane fiorentina ye-ye ripercorsa gara dopo gara con foto, storie, aneddoti. All’incontro parteciperanno oltre all’autore, Luciano Chiarugi, Claudio Merlo ed altri ex viola.
Sabato 17, 24 novembre e poi domenica 1° dicembre dalle 10 alle 12 il laboratorio di scrittura creativa con Simona Baldanzi in Biblioteca dove saranno fatte scontrare parole e incontrare persone per ricostruire la nostra storia, le storie che diventano di tutti. Il laboratorio, gratuito, prevede un massimo di 15 partecipanti. Sempre il 24 novembre in Biblioteca sarà presentata una interessante guida a cura del Centro Alpino Italiano che unirà sport, natura, territorio e letteratura.
Ed in novembre, venerdì 23, alle 21.15, il primo appuntamento della stagione di prosa 2018/2019 del Teatro Giotto, che ha fatto registrare il tutto esaurito già a livello di abbonamenti. In scena Paolo Belli con il suo Pur di fare musica con regia di Alberto Di Risio con Juan Carlos Albelo Zamora, Giuseppe Stefanelli, Mauro Parma, Paolo Varoli, Gaetano Puzzutiello, Gabriele Costantini, Enzo Proietti. Paolo Belli “gioca” con la musica e, accompagnato da una band di sette musicisti, reinterpreta il suo repertorio con nuovi arrangiamenti, intervallando le performance musicali a momenti comici in un mix inedito e irresistibile di canzoni e risate.
Insomma appuntamenti per tutti i gusti e per tutte le età, che renderanno estremamente vivo l’autunno vicchiese da un punto di vista culturale.


Vicchio, 31/10/2018

Scarica la Locandina

Barberino ricorda domenica la fine della Grande Guerra (2018-11-09)



COMUNICATO STAMPA

Barberino ricorda domenica la fine della Grande Guerra
Un incontro organizzato con Misericordia e Gruppo Alpini e la proiezione del film “La grande guerra”

Domenica 4 novembre ricorre il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, e anche Barberino di Mugello vuole ricordare questo evento storico: lo fa con un'iniziativa, promossa insieme al Gruppo Alpini di Barberino e alla locale Misericordia, che si tiene domenica, alle 21, nella Sala Vangi del Palazzo Pretorio in piazza Cavour.
Il programma prevede gli interventi del sindaco Giampiero Mongatti e dell'assessore alla cultura Fulvio Giovannelli, del presidente del Gruppo Alpini Carlo Bucelli, che leggerà la lettera del presidente nazionale dell'Associazione Alpini, e dello storico Claudio Carpini, responsabile per la Misericordia barberinese del progetto "Le Mani del Tempo". Si proietterà poi il film "La Grande Guerra" di Mario Monicelli.
"Era doveroso, sottolinea l'assessore Giovannelli, non far passare sotto silenzio questo centenario: ed è giusto celebrare la fine di un evento bellico così grave, come la prima guerra mondiale fu anche per le nostre comunità locali. Basti dire che furono centosessanta le vittime barberinesi durante il conflitto. Ricordare il loro sacrificio è necessario. Come è significativo rinnovare la memoria di quello che eravamo cento anni fa: da tempo a Barberino è stato avviato, sia dal Comune che dal gruppo Le Mani del Tempo, un lavoro di ricerca sulle nostre radici, con varie iniziative. Iniziative che continueranno anche nei prossimi mesi, a cominciare dalla pubblicazione di un libro sulla storia di Barberino dalla seconda metà del '700 fino al 1946".

Barberino di Mugello, 31 ottobre 2018

UFFICIO STAMPA

1918 - 2018, 100° Anniversario della Fine della Prima Guerra Mondiale (2018-10-30)

Iniziative:

Domenica 4 Novembre 2018

c/o Centro Civico Rastignano, Via A. Costa, 66
ore 15 Scopertura Targhe a Ricordo dei Caduti della Prima Guerra Mondiale 1915 - 1918

c/o Museo Arti e Mestieri P. Lazzarini, Via Gualando, 2 - Pianoro Nuovo
ore 16:30 Proiezione del film La Grande Guerra

Scarica la Locandina

BOLOGNA UNA CITTÀ NEL CUORE (2018-10-29)



Complesso del Baraccano - Sala Museale "E. Possati" - Bologna, Via Santo Stefano 119

Dal 31/10 al 25/11/2018

Scarica la Locandina

Presentata la Ciclo-Via Appenninica (2018-10-29)



Presentata la Ciclo-Via Appenninica al Laboratorio Nazionale di Rigenerazione Urbana promosso da Confcommercio e Anci

In occasione della 2^ tappa a Rovereto e della 4^ tappa a Taranto del Roadshow 2018 e Laboratorio Nazionale di Rigenerazione Urbana promosso da Confcommerio e Anci è stata presentata la Ciclo-Via Appenninica come opportunità di rilancio economico e sociale per i territori appenninici.
Alla tappa di Rovereto, tenutasi presso il Polo Museale, più di 50 rappresentanti di diverse città si sono ritrovati per discutere di sport e cultura come fattori di rigenerazione urbana e per confrontarsi, più in generale, sul tema del rilancio economico delle città.

A Taranto, presso il Salone degli Specchi del Palazzo di Città, in occasione della quarta tappa il modello della Ciclo-Via Appenninica, atto a valorizzare le strade secondarie a basso traffico, è stato presentato come possibile modello da esportare anche in altri territori d’Italia, in quanto capace di dare nuova linfa vitale a strade già esistenti, agendo in prevenzione ai problemi di dissesto idrogeologico e permettendone una fruibilità prevalentemente ciclo-turistica. Una progettualità che porterebbe ad una messa in rete dei territori, avviando un nuovo sviluppo e nuovi servizi.

Soddisfatto il Direttore Generale Vivi Appennino, Enrico Della Torre, che è intervenuto ai due incontri per presentare la Ciclo-Via Appenninica, afferma: “Intervenire al Roadshow è stata un’importante opportunità di confronto nella quale abbiamo condiviso la progettualità avviata per l’Appennino. Con l’istituzione della Ciclo-Via Appenninica tra le Ciclo-Vie Turistiche Nazionali avremo l’opportunità di mettere in pratica la progettualità e di iniziare a costruire un modello di sviluppo esportabile anche in altri territori che possa permettere, attraverso il ciclo-turismo, di manutenere le strade secondarie e di innescare una rigenerazione urbana in linea con un rilancio turistico dei territori”.

La Ciclo-Via Appenninica sarà presentata tra le “buone pratiche” anche all’evento conclusivo, il 22 novembre a Milano ad Urbanpromo, all’annuale rassegna dell’INU-Istituto Nazionale di Urbanistica, evento culturale di riferimento sul grande tema della rigenerazione urbana, intesa come processo di strategie, politiche, azioni, finalizzate alla realizzazione di uno sviluppo urbano sostenibile.


Restiamo a disposizione per eventuali informazioni.


Distinti saluti,

Dott.ssa Valentina Savigni
Comunicazione, Eventi
Appennino Bike Tour
____________________________________
Segreteria Tecnica Appennino Bike Tour
Via Mazzini, 30 - 40046 - Alto Reno Terme (BO)
Tel. 0534 24183 - segreteria@appenninobiketour.com

PIANOFORTE A 4 MANI: CONCERTO NELLA PIEVE DI SAN LORENZO (2018-07-23)



Musiche di Bach-Kurtag, Mozart, Schubert, Brahms, Debussy

Si terrà giovedì 2 Agosto alle 21.15 nella Pieve di Borgo San Lorenzo un concerto di particolare interesse tanto per il repertorio proposto quanto soprattutto per gli artisti protagonisti.

Ad esibirsi saranno infatti due musicisti molto conosciuti ed apprezzati in Mugello. Si tratta di Ileana Horculescu, pianista rumena che da molti anni forma musicalmente tanti ragazzi del territorio e proprio di uno di questi allievi, Angelo Corso Faini nativo della Madonna dei tre fiumi. Angelo ha studiato con lei dall'età di sette anni fino a diplomarsi con successo in Conservatorio e ottenere premi e riconoscimenti.

Insieme terranno appunto il concerto per pianoforte a 4 mani che si preannuncia di alto livello, considerato il virtuosismo dei due interpreti. Saranno proposti brani di Bach-Kurtag, Mozart, Schubert, Brahms e Debussy.

Il concerto gode del patrocinio del Comune di Borgo San Lorenzo, l'ingresso sarà ad offerta ed il ricavato sarà destinato al progetto di restauro dell' Organo Monumentale Stefanini 1696.

--
Ufficio Stampa
Comune Borgo San Lorenzo
P.zza Dante, 2
Cel 3388548203
Tel 05584966230

Un cammino attraverso l’Appennino tra natura, fede e storia (2018-07-15)

Domenica inaugurazione del percorso Cirignano-Boccadirio realizzato in memoria di Don Donato Nutini

Un sentiero che unisce fede, storia, ambiente e possibilità di sviluppo turistico. Un turismo “slow” che fa del lento camminare in luoghi distanti dalle strade di grande comunicazione, di riflessione e meditazione e di disconnessione dal frenetico incedere della società moderna, i suoi punti di forza.

Scarica la Locandina

Fabrica32, a Borgo San Lorenzo la ceramica protagonista (2018-07-06)



Un week-end dedicato all'artigianato ceramista per celebrare l'ingresso di Borgo San Lorenzo tra le Città Italiane della ceramica

Borgo San Lorenzo è pronta a festeggiare il suo ingresso nelle Città della Ceramica con la prima edizione di Fabrica32, evento di contaminazioni artistiche che si svolgerà nel centro storico il 29, 30 giugno e 1 Luglio.
Il Comune di Borgo S.Lorenzo, in collaborazione con la Pro Loco per la parte organizzativa, ha deciso di creare un evento specifico, una manifestazione che inserisce il capoluogo mugellano nel circuito delle tappe fondamentali dedicate al settore della ceramica. Per tre giorni il centro storico borghigiano vedrà esposizioni di ceramisti provenienti da varie parti d’Italia, terracottai, performance teatrali e musicali, spettacoli di luci e colori, workshop dal vivo e una mostra itinerante lungo le vetrine dei negozi del centro commerciale naturale. Questi saranno solo alcuni dei punti saldi della nuova manifestazione, un evento di contaminazione artistica, un omaggio alla ceramica, un luogo di incontro dove l’arte si plasma e si trasforma in nuova arte e in arti nuove.
Le vie del centro ospiteranno così una prestigiosa mostra mercato di ceramica d'autore, dimostrazioni di lavorazione al tornio e addirittura un concerto di percussioni fatte in ceramica, realizzate dai Rabalà di Faenza che sarà presente come città ospite, rappresentata dal suo Vicesindaco, nonché Presidente dell’Associazione Città della Ceramica Massimo Isola.
La ceramica sarà protagonista anche nelle vetrine dei negozi del centro commerciale naturale che ospiteranno le opere partecipanti al Concorso ”Borgo San Lorenzo Città della Ceramica” che assegnerà il primo Premio Galileo Chini, grazie ai voti di tutti coloro che vorranno partecipare, semplicemente guardando le vetrine ed entrando nel negozio esprimendo la propria preferenza.
Fabrica32 sarà anche arte a tutto tondo, con esibizioni in 4 diversi punti spettacolo, dedicati alla poesia, al teatro ed alla musica dal vivo. Tra le attrazioni più curiose da segnalare Terrie Davis ed il suo forno, apprezzato ceramista che disegna e produce tazzine per Armani Home e che realizzerà ciotole, teiere, tazze con la sua personalissima tecnica "pelle d'elefante" ma anche un forno vero e proprio con materiale di riciclo. Un vero spettacolo nello spettacolo.
Una Temporary Gallery sarà quindi allestita in Via Mazzini da Luca Canavicchio che metterà in mostra le opere degli allievi del suo corso di ceramica, mentre per tutto il centro saranno tanti i laboratori e le dimostrazioni dal vivo di decorazione a mano e al tornio.
La musica accompagnerà le tre giornate con tanti spettacoli ed esibizioni. Come il suggestivo Vicolo della Poesia di Beatrice Niccolai, dedicato alla poesia ed alla canzone d’autore, "Il vaso di Pandora" di Sipario Aperto o l’esibizione del “Semplicemente coro - Note dal Mugello” sul sagrato della Pieve di San Lorenzo (Sabato sera) e performance teatrali itineranti.
“Ripartire da capo con una nuova manifestazione è sempre una grande scommessa – spiega l’assessore alla cultura del Comune di Borgo San Lorenzo Cristina Becchi - Ritengo che Borgo avesse bisogno di un evento culturale come Fabrica32. Stradarte è stata un'esperienza meravigliosa che ha dato tantissimo alla cultura e a Borgo San Lorenzo, un punto di partenza meraviglioso che ha creato rapporti e relazioni importanti tra le associazioni. Avevamo bisogno di un obiettivo più alto, ovvero dare lustro e sfogo a quella che è la peculiarità di Borgo San Lorenzo, la sua vocazione artistica ed in particolare la vocazione alla ceramica. L'essere stati inseriti tra le Città della Ceramica – continua Cristina Becchi - ci ha mosso per creare Fabrica32, mettendo al centro la ceramica e la cultura ad essa collegata. Fabrica32 è una grossa scommessa: ci abbiamo creduto, ci abbiamo investito e per questo ringrazio il Sindaco Paolo Omoboni per averci creduto con noi. Voglio ringraziare la direttrice artistica Serena Pinzani e soprattutto la Pro Loco di Borgo San Lorenzo la cui presenza è fondamentale: la sinergia con la Pro Loco è una collaborazione che funziona molto bene“.
Un programma ricco e variegato messo in piedi dalla direzione artistica di Serena Pinzani: “La ceramica è un mondo affascinante quanto complesso che merita di essere conosciuto e valorizzato. Fabrica32 è un evento in lavorazione, dove tutto, come la materia, si plasma e si modella in arte nuova e nuove arti. E se questo è stato possibile e sarà possibile è grazie anche alla collaborazione di artisti e professionisti che hanno creduto in Fabrica32 fin dall'inizio. Da Luca Canavicchio a Sandra Pelli Giusti, da Alice Gori a Ilaria Chimenti, Claudia Defausti e Marco Augusti. E, non per ultimo, Vieri Chini e la Pecchioli Chini. Grazie a chi ha creduto e ha lavorato in questa "officina" di valorizzazione della ceramica, plasmando spettacoli e performance su misura: dall'Associazione Lo Scrittoio a Marilisa Cantini, l'Associazione Note dal Mugello. Infine grazie ai commercianti di Borgo che ospitano Fabrica32 nelle loro vetrine"
Soddisfatto per questo progetto nuovo anche Alessio Capecchi, presidente della Pro Loco di Borgo San Lorenzo: “Con Fabrica32 la Pro Loco prosegue nella sua opera di promozione e valorizzazione di Borgo San Lorenzo festeggiando questo importante riconoscimento di Città della Ceramica. Un ringraziamento particolare va all'Assessore Becchi e al Sindaco Paolo Omoboni per la fiducia dimostrata, al'ufficio tecnico e agli operai del cantiere per la fondamentale collaborazione. Un grazie infine agli sponsor che sostengono la nostra Pro Loco e grazie ai volontari che si stanno dando da fare per rendere viva la nostra associazione."
L’appuntamento con l’inaugurazione di Fabrica32 è previsto per venerdì 29 giugno alle ore 18. Tra terra, aria, acqua e fuoco la materia si plasma e si trasforma in nuova arte e in arti nuove.

Borgo San Lorenzo 28 Giugno 2018
UFFICIO STAMPA



TRECENTO (2018-07-06)



Luciano Bertacchini, Giuseppe Gagliardi, Norma Mascellani
Monzuno (BO), sala mostre della biblioteca, sabato 7 luglio 2018 alle
ore 17.30

La mostra, a ingresso libero, sarà visitabile sino al 29 luglio.

In anteprima, nella pagina della nostra fondazione di cui riporta il
link, potrete a breve scaricare il catalogo
www.fondazionebertacchini.it />
Il cartaceo dello stesso sarà a disposizione nella sede della mostra.
Vi aspettiamo!

--
Fondazione Luciano Bertacchini
www.fondazionebertacchini.it
Via del Piombo, 4 - 40125 - Bologna
051 490559 - 0461 722240

Comune di Loiano (2018-07-06)

LUGLIO ED AGOSTO 2018 IN PIAZZA DALL'OLIO ORE 20:30 - SERATE DI CONVIVIALITA' - "VINO SPIZZICHI E ... BOCCONI"

Per maggiori informazioni: www.loiano.eu />

XXI FESTA D'LA BATDURA - DAL 12 AL 15 LUGLIO

Clicca qui per maggiori informazioni: www.loiano.eu />
Clicca qui per il programma della festa: www.loiano.eu />

MERCOLEDI' 18 LUGLIO ORE 20:30 PRESSO PIAZZA DALL'OLIO - "I VASI DI ARIOSTO UN'INDAGINE DI STELLA SPADA"

Clicca qui per maggiori informazioni: www.loiano.eu />

GIOVANI PROMETTENTI MUSICISTI MUSICISTI A PALAZZUOLO (2018-06-27)



Ci giunge notizia da Palazzuolo sul Senio, paese dove abbiamo tanti amici e che nel corso degli anni, partendo addirittura dalla fine degli anni ’50, abbiamo scritto tanto sul paesino bagnato dal Senio, che due giovani il “Duo Marimba & pianoforte”, composto da Michele Soglia, figlio del direttore della Banda Filarmonica di Palazzuolo, l’amico Renato Soglia, e Raffaello Bellavista, il primo “marimba e percussioni” e il secondo “pianoforte e voce solista”, entrambi laureati con il massimo dei voti. Una volta messosi insieme Michele e Raffaello, hanno già iniziato ad esibirsi in concerti in occasione di rassegne concertistiche, manifestazioni culturali, meeting  e qualsiasi altra forma di spettacolo e manifestazione musicale.
Il duo propone un programma che spazia attraverso vari stili, epoche e generi musicali. Il Duo è totalmente autonomo in quanto utilizza propri strumenti (Marimba a 5 ottave) e un classico Pianoforte a coda, ma entriamo nel contesto pubblicando il loro curricula. “ - Michele Soglia. Inizia a studiare batteria all’età di 8 anni con il M° Carlo Chiarelli.Dopo la maturità tecnica, si iscrive al Conservatorio di Musica “B.Maderna” di Cesena sotto la guida del M° Daniele Sabatani e, nell’anno 2014, consegue il Diploma di Strumenti a Percussione ottenendo il massimo dei voti: nello stesso conservatorio ottiene, nell’anno 2016, la Laurea di Secondo Livello in Strumenti a Percussione sempre con il massimo dei voti.Nel 2010  forma un gruppo musicale chiamato Tetrafarmakon ( progressive metal)dove suona come batterista. Nel 2014, a seguito di audizione, entra, in qualità di batterista, a far parte del gruppo Mourn In Silence (gothic metal). Nel 2011 collabora con le Edizioni Fabbri RCS (Rizzoli  Corriere della Sera) alla realizzazione di un DVD didattico sugli Strumenti a Percussione, DVD allegato al libro di Musica per le Scuole Medie Statali dal titolo “RITMO!”  Nello stesso anno ha suonato in qualità di Timpanista nell'orchestra dell’Accademia Italiana per la  Direzione d'Orchestra.Ha partecipato a diverse Masterclasses: di Batteria con George Kollias, Sergio Bellotti e Max Govoni, Raphael Saini di Rullante con Mike Quinn, di Percussioni classiche (pelli e tastiere) con Daniele Sabatani, Ivan Mancinelli, Marco Pacassoni,  Filippo Lattanzi ed Eric Sammut. Ha al suo attivo diversi concerti come Percussionista (Marimba, Vibrafono, Timpano, Xylophono) con il quartetto di Percussioni “MADERNA PERCUSSION GROUP” : con questa formazione ha eseguito Concerti in diverse località Italiane quali Imola, Ancona, Lugo, Castrocaro, Cesena, Rimini ecc. Attualmente con il  Duo “Bellavista – Soglia”, Pianoforte e Marimba, svolge una intensa attività concertistica in tutta Italia. Attualmente insegna Strumenti a Percussione nel Corso ad Indirizzo Musicale della Scuola Media Statale di Massa Carrara “-.

“ - Raffaello Bellavista. classe 1992 divide la sua attività artistica tra la figura del pianista classico e quella di baritono.Consegue cum laude il diploma accademico di primo livello in pianoforte presso l'istituto di alta formazione musicale “G. Lettimi” di Rimini sotto la guida del M. Enrico Meyer e con il massimo dei voti il biennio accademico di secondo livello presso Conservatorio Bruno Maderna di Cesena sotto la guida del M. Luigi Tanganelli.Attualmente si sta perfezionando con il pianista Roberto Cappello presso l'accademia del ridotto(PV).Ha ottenuto riconoscimenti presso istituzioni musicali e concorsi pianistici: borsa di studio riservataai migliori diplomati dell'istituto Lettimi di Rimini, primo premio nel concorso nazionale città diCamerino, primo premio nel concorso internazionale di Agliè presieduto da Nelson delle Vigne,secondi e terzi premi e menzioni nei concorsi: Città di Cesenatico, nuova coppa pianisti di Osimo,città di Albenga, città di Spoleto, Riviera della Versilia, Cortemia, Ibla. Ha preso parte a corsi di perfezionamento pianistico tenuti dai Maestri Daniel Rivera, Pier Narciso Masi, Riccardo Risaliti, Lilya Zilberstein, Adolfo Bueso Casasus, Antonio di Cristofano, SiavushGadjiev, Costantino Mastroprimiano, Benedetto Lupo.Ha approfondito lo studio della musica da camera seguendo le masterclass di Paolo Chiavacci,Francesco di Rosa e lo studio dell'improvvisazione seguendo masterclass tenute dai MaestriStefano Battaglia, Fabrizio Puglisi, Federico Lechner, Carlo Guaitoli, Massimiliano Rocchetta.Ha tenuto concerti in vari teatri italiani e per importanti personalità come il cardinale Ersilio Tonini,Luigi Berlinguer.In veste di cantante studia privatamente con il baritono Maurizio Leoni e si è esibito con l'orchestraVerdi di Milano diretta dal M. John Axelrod, sue performance sono state trasmesse dalla rai.Ha inoltre frequentato le masterclass del basso Giacomo Prestia.Ha redatto pubblicazioni per il libro annuale della sagra musicale malatestiana di Rimini.Interessato all'opera di divulgazione musicale ed impegnato sotto vari aspetti in opere filantropichee di interesse culturale è membro del comitato scientifico della fondazione e associazione I Naldi- Gli Spada (La memoria storica di Brisighella) presieduta dal Cardinale Silvestrini e membro delconsiglio della Round Table di Forlì. Parallelamente ai canonici recital da baritono e pianista classico particolare attenzione da parte dipubblico e direttori artistici sta riscuotendo il duo Bellavista-Soglia gruppo cameristico composto da pianoforte e marimba ed il format Raffaello Bellavista pianista baritono crossoover classico dove le capacità pianistiche si uniscono con quelle da baritono in uno spettacolo itinerante-“. Per una curiosità ecco i concerti a cui sono stati chiamati: Sabato 7 lulgio 2018 a Casola Val Senio ; sabato 14 luglio 2018 a Cotignola; venerdi 20 luglio 2018 a Brisighella; lunedi 31 luglio a Bagnacavallo; lunedi 25 agosto 2018 a Brisighella Festival; martedi 26 agosto 2018 a San Marino; domenica 23 settembre 2018 in tournè in Sardegna. Come si legge da queste note tutte le associazioni, i circoli, le parrocchie, le Pro loco e quant’altro potranno senz’altro usufruire per i loro eventi, manifestazioni e cerimonie della musica di questo Duo palazzuolese. Dalle colonne di OK!Mugello e nostri complimenti e tanti auguri per la loro attività musicale.

Foto
Il Duo “Marimba & Pianoforte; Michele Foglia e Raffaello Bellavista

Giornata Nazionale, oltre duecento buoni motivi per trascorrere questo weekend in Appennino (2018-06-16)



Sabato 16 e domenica 17 giugno sono oltre duecento gli eventi segnalati da Comuni, Associazioni, Parchi, Pro-loco in occasione della Giornata Nazionale Appennino Bike Tour che, per la prima volta, vanno a comporre un maxi calendario di iniziative che mette in rete tutta la Dorsale, dalla Liguria alla Sicilia, facendone scoprire le tante bellezze e tipicità caratteristiche.

Scarica la Locandina

Domenica torna l’appuntamento di giugno con “Mercanzie in Piazza” (2018-06-16)



Oltre ad espositori provenienti da tutta la regione, un mercatino del riuso ed animazione
Domenica torna l’appuntamento di giugno con “Mercanzie in Piazza”
Il pomeriggio animazione e merenda per i bambini per un clima di festa


Domenica 10 giugno, come ogni seconda domenica del mese torna, con inizio alle 9 e per l'intera giornata, Mercanzie in Piazza mercato dell'artigianato, antiquariato e svuota cantine, realizzato con il patrocinio del Comune di Scarperia e San Piero e dell’Unione Montana dei Comuni del Mugello e grazie all'impegno dei volontari della Proloco di San Piero a Sieve

Scarica la Locandina

Mugello: tra tradizione e innovazione, la fiera agricola a Borgo San Lorenzo (2018-06-16)

Conferenza stampa, martedì 5 giugno alle 11.30, a palazzo del Pegaso. Dal 7 al 10 giugno: mostre, convegni e prodotti di filiera

Tradizione e innovazione alla Fiera agricola mugellana che si terrà a Borgo San Lorenzo dal 7 al 10 giugno.

La XXXVIII edizione sarà basata sulla qualità e sulla promozione della filiera corta e della diffusione delle buone pratiche. Tante le novità proposte con un'attenzione particolare ai prodotti del territorio.

La manifestazione storica viene presentata martedì 5 giugno alle 11.30, in sala Stampa di palazzo del Pegaso (via Cavour 4). Alla conferenza stampa intervengono il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani , la consigliera regionale Fiammetta Capirossi , il sindaco di Borgo San Lorenzo e presidente dell’Unione dei comuni Mugello Paolo Omoboni , il vicesindaco e assessore all’agricoltura e attività produttive Enrico Paoli , il direttore del Gal-Start Stefano Santarelli , il presidente dell’associazione italiana allevatori, Roberto Nocentini.


Gli scavi etruschi di Poggio Colla in mostra a Vicchio (2018-06-16)



Al Museo Beato Angelico una raccolta degli ultimi ritrovamenti
Gli scavi etruschi di Poggio Colla in mostra a Vicchio
L’esposizione, promossa dal Mugello Valley Archaeological Project, rimarrà visitabile fino al 28 Ottobre.

Sabato 16 giugno alle ore 16.30 sarà inaugurata presso il Museo di Arte Sacra e Religiosità Popolare Beato Angelico di Vicchio, la mostra “Poggio Colla, un santuario etrusco nel Mugello”.

Scarica la Locandina

Strategia Energetica Nazionale: impegni e opportunità per i Comuni (2018-05-30)

Il convegno Strategia Energetica Nazionale: impegni e opportunità per i Comuni, organizzato da Rete Asset con il patrocinio del Comune di Sasso Marconi, si terrà il 7 giugno 2018 presso Sala Giorgi, via del Mercato 13, Sasso Marconi, dalle ore 9:30 alle 13.

Al convegno parleranno, fra gli altri, il professor Leonardo Setti, docente alla Facoltà di Chimica dell'università di Bologna, il dott. Stefano Mazzetti, responsabile nazionale ambiente del PD e sindaco di Sasso Marconi e la dott.ssa Michela del Piero, presidente del CdA di Banca Cividale.

La Strategia Energetica Nazionale, da poco varata, è un ambizioso piano per condurre l'Italia verso un futuro in cui saranno le energie rinnovabili a fornire la totalità del fabbisogno energetico del Paese. Il percorso che porterà all'abbandono delle energie fossili richiederà uno sforzo congiunto da parte di cittadini, imprese e pubblica amministrazione. Quest'ultima sarà chiamata a fare da esempio e da traino, ma deve confrontarsi con ostacoli normativi e ristrettezze di bilancio.

Qui entrano in gioco le ESCo, società specializzate in servizi energetici, che possono aiutare i Comuni nei progetti di riqualificazione. Le ESCo agiscono sia a livello tecnico, realizzando le opere di efficientamento, sia a livello finanziario finanziando le opere stesse. Il convegno Strategia Energetica Nazionale: impegni e opportunità per i Comuni, è l'occasione per fare il punto della situazione con esperti finanziari, rappresentanti di ESCo e i sindaci dei comuni dell'Appennino Emiliano

Scarica la Locandina

ViviloSport 2018 (2018-05-21)



Inaugurazione della 25° edizione di ViviloSport che si terrà venerdì 18 Maggio alle 10.30 presso il Foro Boario di Borgo San Lorenzo.

All'inaugurazione sarà presente il Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani, atleti e personaggi del mondo dello sport come l'olimpionica Chiara Tabani e il campione del mondo Giovanni Galli.

Giornata Nazionale della Bicicletta: tutti in sella alla scoperta delle tante bellezze dell’Italia (2018-05-10)



Si celebra la prossima domenica, 13 maggio, la nona edizione della Gionata Nazionale della Bicicletta patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, un appuntamento atto a sensibilizzare e valorizzare iniziative su tutto il territorio nazionale a favore di una mobilità sostenibile. Utilizzare la bicicletta è infatti sinonimo di attenzione per l’ambiente, un impegno concreto da parte di chi decide di utilizzarla negli spostamenti per ridurre i costi ambientali e sociali dei gas serra, migliorare la qualità dell’aria ed abbassare l’inquinamento acustico. Una grande occasione per incentivare tutti i cittadini, cominciando dai più piccoli, a muoversi per le strade dei propri territori senza inquinare, facendo esercizio fisico, facendo bene a se stessi, agli altri e all'ambiente.

“La Giornata Nazionale della Bicicletta è un appuntamento di grande importanza per tutta Italia, dalle città ai piccoli borghi - dichiara Enrico Della Torre, Direttore Vivi Appennino - attraverso una piacevole giornata tra sport, eno-gastronomia e la scoperta delle bellezze storico, culturali e paesaggistiche si pone l’attenzione sui problemi ambientali e su come sia importante promuovere uno sviluppo sostenibile del territorio. Con Appennino Bike Tour, il Giro dell’Italia che non ti aspetti aderiamo a pieno alla giornata ed invitiamo i cittadini a pedalare tra le bellezze dell’Appennino - sottolinea Della Torre - lungo gli oltre 2.600 chilometri individuati, da Nord a Sud Italia, per istituire la Ciclo-Via Appenninica, si snodano centinaia di itinerari tra sentieri e sterrati che permettono di scoprire le bellezze più nascoste del nostro Bel Paese”.

Sono previsti centinaia di eventi con pedalate ecologiche, escursioni guidate e tanto altro ancora. Un appuntamento di grande valore per il presente e, soprattutto, per il futuro dei nostri territori, nonché un’occasione di condivisione e partecipazione; utile anche per favorire l’apprendimento delle pratiche di guida sicura e gli enormi benefici che l’ambiente trae dall'uso di un mezzo a emissioni zero come la bicicletta. Questa Giornata sarà inoltre l’occasione per confermare l’accordo siglato tra Vivi Appennino e Trenitalia per sensibilizzare i cittadini su raggiungere le destinazioni utilizzando mezzi sostenibili, come appunto il treno. Domenica prenderà infatti avvio il nuovo calendario di escursioni treno e bici, che durerà fino a settembre, promosse in via sperimentale sul territorio bolognese.

E’ attesa poi il 3 giugno la Giornata Mondiale della Bicicletta, istituita dall’ ONU, e per il 16-17 giugno la Giornata Nazionale Appennino Bike Tour promossa da Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Vivi Appennino, Confcommercio Ascom e Federazione Ciclistica Italiana.

Approfitta della Giornata Nazionale della Bicicletta e pedala in Appennino. Per scoprire tutte le tappe del percorso #AppenninoBikeTour visita questo link: viviappennino.com />

Dott.ssa Valentina Savigni
Comunicazione, Eventi
Appennino Bike Tour
____________________________________
Segreteria Tecnica Appennino Bike Tour
Via Mazzini, 30 - 40046 - Alto Reno Terme (BO)
Tel. 0534 24183 - segreteria@appenninobiketour.com

Si rinnova l’incontro “Primavera Insieme” (2018-05-10)



Domenica 29 Aprile a Villa Pecori Giraldi, inizio ore 12

Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con “Primavera Insieme”, in occasione della celebrazione della festività Baha’ì Ridvan e.b.175, organizzata dall’APS Bahá’ì “Gianni Ballerio”, con il patrocinio del Comune di Borgo San Lorenzo, dedicato alla pace dove sarà possibile nuovamente assistere alla collaborazione dei vari credo religiosi presenti sul territorio.

“Religioni in festa – la pace – noi abbiamo cominciato”, questo il titolo dell’evento programmato per domenica 29 Aprile, inizio ore 12, presso Villa Pecori Giraldi.

Queste occasioni di collaborazione, si rinnovano in concomitanza con le differenti festività religiose, come è avvenuto con il Ramadan prima e con l’esperienza delle Ninne Nanne a Dicembre, dove piano piano la consapevolezza di condividere è cresciuta. Sarà una giornata dedicata a rappresentare la pace vista da molte angolazioni dove ragazzi e bambini avranno una parte importante, poche chiacchere e molte azioni, all’insegna del buonumore e della voglia di stare insieme.

“Sarà una bella sorpresa per tutti – si legge nella nota – vedere che veramente si può andare d’accordo e lavorare insieme, che con il rispetto reciproco si possono raggiungere mete sempre più importanti e che l’armonia sia tramite la musica che attraverso le azioni può avvolgere chi partecipa”.

La giornata inizierà alle 12 con i saluti delle autorità e dei partecipanti a cui seguirà un momento conviviale. Il pomeriggio sarà dedicato agli interventi dei diversi credo religiosi e alle esibizioni degli allievi della Scuola di musica “Agorà”.

Un progetto per non dimenticare due tragedie che, a distanza di quasi 50 anni accaddero a Barberino (2018-05-10)

COMUNE DI BARBERINO DI MUGELLO

Un cammino lento per ricordare le vittime sul lavoro
Il frutto del lavoro di diverse associazioni, sarà presentato nel corso della festa zonale del Primo maggio

"Un cammino lento sotto la strada veloce": è il progetto che CGIL Mugello, A.N.P.I., ARCI, Liberamente hanno proposto e al quale il Comune di Barberino di Mugello ha aderito e collaborato, per ricordare due tragici fatti di sangue che accaddero, a distanza di cinquant’anni, quattro operai nel 1959, tre nel 2008, durante i lavori di costruzione dell’autostrada.
“Si tratta, spiega l’assessore alla cultura del Comune di Barberino, Fulvio Giovannelli, di un progetto sorto quasi spontaneamente in occasione della scorsa festa mugellana del Primo maggio, a Barberino, dove fu proiettato un filmato che ricordava questi due incidenti. Diversi presenti sentirono il bisogno di riscoprire questi luoghi, e di fare qualcosa affinché il dramma delle morti sul lavoro non fosse dimenticato. Da qui l’idea di un percorso, che sarà via via arricchito da un’adeguata piazzola, un cippo, delle panchine, per farne un luogo della memoria. E l’occasione del Primo maggio, quando ospiteremo ancora una volta la festa zonale, ci è sembrata l’occasione giusta per presentare questo progetto. Ci piace immaginare, conclude Giovannelli, che lungo questo cammino si possa riflettere sul tema del lavoro, della sicurezza e dei diritti dei lavoratori”.
Un cammino che si farà già il Primo maggio: se alle 11, in piazza Cavour, in occasione della manifestazione sindacale, verrà presentato il progetto, alle 15 prenderà avvio la camminata in memoria delle vittime del lavoro, fino alla località Molinuccio. Qui verranno inaugurate le targhe commemorative, riportanti il codice QR che consentirà il collegamento con la pagina informativa sugli eventi lì accaduti. Le targhe saranno collocate in Biblioteca, sul monumento dei caduti e alla conclusione del cammino, dove in futuro sarà realizzata una piazzola della memoria.
Nella zona del Molinuccio infatti, era l’ottobre 1959 morirono quattro operai, travolti dal crollo dell’armatura di un viadotto dell’A1, mentre nell’ottobre 2008, sempre nella stessa area, durante la costruzione della variante di valico, un’altra tragica caduta, con tre operai che persero la vita. Due vicende rievocate in un breve documentario, “La ragnatela di ferro”, realizzato da Felice Bifulco, all’origini dell’idea di intraprendere una nuova iniziativa (il percorso e la camminata) per ricordare quanto accaduto e continuare a mantenere viva l’attenzione sul tema della sicurezza e delle condizioni dei lavoratori nei cantieri.
La celebrazione del Primo maggio, a Barberino di Mugello, prevede alle 10 il concentramento in piazza Cavour e il corteo per le vie cittadine, accompagnato dalla Società Filarmonica Giuseppe Verdi, e dopo gli interventi del sindacato e le testimonianze di lavoratrici e lavoratori, si terrà la presentazione del progetto "Un cammino lento sotto la strada veloce". Dopo il pranzo (10€ - prenotazione obbligatoria al numero: 055 841219) al Circolo Arci accompagnato dalla musica della tradizione popolare internazionale con il gruppo Adanzè, alle 15 prenderà avvio la camminata, fino alla località Molinuccio.

Barberino di Mugello, 27 aprile 2018
UFFICIO STAMPA

Scarica la Locandina

Conclusa la seconda edizione di Appennino Bike Tour, Sindaci firmano accordo collaborazione per portare Ciclo-Via in Parlamento (2018-05-10)



Si è conclusa con un bilancio positivo la seconda edizione di Appennino Bike Tour, promossa da Ministero dell’Ambiente, Vivi Appennino e Confcommercio Ascom, che ha visto il ciclista Omar Di Felice, testimonial del Giro, pedalare l’intera Dorsale in soli undici giorni, dal 4 al 14 aprile. La partenza, ad Altare, ha visto inaugurare simbolicamente il primo cartello della Ciclo-Via Appenninica, con l’auspicio che i 2.600 chilometri tracciati vengano valorizzati come il più grande percorso ciclo-turistico d’Italia lungo le strade secondarie dell’Appennino.

I Comuni aderenti all’iniziativa hanno sottoscritto, lungo il viaggio, un accordo di collaborazione che, da fine maggio, li impegna a sostenere l’iniziativa dell’istituzione della Ciclo-Via Appenninica con una Legge speciale, coinvolgendo cittadini e territori limitrofi, attraverso una raccolta firme. Una iniziativa che vedrà capofila in ogni zona d’Italia i Comuni tappa del Giro, primi promotori della proposta di Legge, che avranno il compito di raccogliere almeno 1200 firme, e di coinvolgere i Sindaci dei Comuni vicini. Obiettivo complessivo il raggiungimento di almeno 50.000 firme ed il coinvolgimento di oltre 500 Sindaci nella progettualità.

“Questo progetto, studiato con attenzione insieme ai tecnici del Ministero dell’Ambiente e a Confcommercio Ascom – ha dichiarato Enrico Della Torre, Direttore di Vivi Appennino – rappresenta un grande volano per le aree montane appenniniche soggette a spopolamento dei borhi, crisi economica, dissesto idrogeologico senza contare chi, per via di catastrofi naturali, oggi non ha più nulla. E’ indispensabile andare avanti”.

Appennino Bike Tour è stato un viaggio all’insegna della sostenibilità e della valorizzazione dell’ambiente: ad ogni tappa del Giro sono state organizzate conferenze sul tema dello Sviluppo Sostenibile, con il coinvolgimento di numerosi studenti in progetti di educazione ambientale orientati alla salvaguardia di questi territori.

L’importanza del rispetto dell’ambiente si è manifestata anche nella scelta del veicolo che ha accompagnato il percorso del ciclista Omar Di Felice, una Mitsubishi modello Outlander Phev, il primo veicolo ibrido plug-in a trazione integrale permanente con due unità elettriche capace di ricaricarsi da solo quando è in movimento o da fermo da colonnina di ricarica fissa.

Le soste sono state anche un modo per dare spazio alla valorizzazione delle tipicità locali, frutto di un’agricoltura e di un allevamento rispettosi della natura e degli animali, in linea con l’iniziativa “2018 Anno del Cibo Italiano”.

Infine, grazie ai recenti accordi di collaborazione siglati tra Vivi Appennino e la Federazione Ciclistica Italiana e Trenitalia sono stati anche presentati progetti di formazione per figure turistiche professionali come le guide cicloturistiche, e le azioni promozionali per legare la scoperta del territorio all’utilizzo di mezzo pubblici, come il treno, meno inquinanti degli autoveicoli.


Per maggiori informazioni vedi anche:
Comunicato Stampa pubblicato sul sito del Ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare: www.minambiente.it />
Gallery Sindaci di tutta Italia mentre firmano accordo di collaborazione: www.minambiente.it />


Dott.ssa Valentina Savigni
Comunicazione, Eventi
Appennino Bike Tour
____________________________________
Segreteria Tecnica Appennino Bike Tour
Via Mazzini, 30 - 40046 - Alto Reno Terme (BO)
Tel. 0534 24183 - segreteria@appenninobiketour.com

Giornata di Marconi - PONTECCHIO MARCONI 25 Aprile 2018 (2018-04-17)

Programma:

Ore 10,00 Santa Messa presso il Mausoleo di Guglielmo Marconi

Ore 10,45 Aula Magna di Villa Griffone

Indirizzi di saluto
Gabriele Falciasecca,
Presidente della Fondazione Marconi
Stefano Mazzetti,
Sindaco di Sasso Marconi

Gabriele Falciasecca,
“Guglielmo Marconi e la seconda rivoluzione del wireless”

Federico Faggin, Federico and Elvia Faggin Foundation
“La natura della creatività”


Alla presenza della Principessa Elettra Marconi:

Consegna dei riconoscimenti Marconisti del XXI Secolo

Consegna del Premio Marconi per la Creatività a Federico Faggin, in collaborazione con Università di Bologna, MIC - Marconi Institute for Creativity e Rotary Distretto 2072

Aperitivo

Scarica la Locandina

Inaugurazione del 211°Anno Accademico Bologna, 16 aprile 2018 (2018-04-17)

L’inaugurazione dell’Anno Accademico è momento solenne della vita dell’Accademia, che indirizza il lavoro nell’anno che si apre.
Gestione ed economia del suolo è il tema scelto per il 211° Anno Accademico: la relazione di apertura riguarderà il ruolo dell’Agricoltura nella corretta gestione del suolo ai fini alimentari, con lo scopo di tutelare l’ambiente, salvaguardare la salute dell’uomo,
migliorare la qualità della vita.

Scarica la Locandina

REPORT STAMPA - Le sfide dell’agricoltura del futuro (2018-04-17)



REPORT STAMPA

Le sfide dell’agricoltura del futuro: creare un nuovo modello produttivo che tuteli l’ambiente e il suolo al fine di produrre una nuova sostenibilità alimentare globale.

Al centro della cerimonia di inaugurazione del 211° Anno Accademico dell’Accademia Nazionale di Agricoltura le relazioni del Presidente, Prof. Giorgio Cantelli Forti, e del Prof. Stefano Zamagni, hanno toccato i punti di maggiore attualità legati al rapporto tra ambiente, economia e mondo dell’agroalimentare. Alla presenza delle maggiori autorità cittadine sono stati, inoltre, conferiti i titoli ai nuovi Accademici e firmati i protocolli d’intesa tra Accademia Nazionale di Agricoltura e importanti realtà cittadine e regionali.

Scarica la Locandina

CASTELLO MANSERVISI - INIZIATIVE E RIAPERTURA (2018-04-17)

IL 21 E 22 APRILE CASTELLO E MUSEO RIAPRONO CON DUE VISITE GUIDATE

SABATO 21 ORE 15,30 CASTELLO E 16,30 MUSEO
DOMENICA 22 ORE 15,30 CASTELLO E 16,30 MUSEO

E’ RICHIESTA UNA SOTTOSCRIZIONE

============================================================
1l 31 maggio scade il termine per il
CONCORSO FOTOGRAFICO 2018 – RISVEGLI : LA PRIMAVERA NELL’ALTA VALLE DEL RENO
castellomanservisi.it />
Ecco un primo elenco delle iniziative dell'estate-autunno 2018 a Castelluccio.

Date e orari sono suscettibili di cambiamento.

DAL 19 MAGGIO AL 15 AGOSTO LA MOSTRA “COVILI • VISIONARIO RESISTENTE” TUTTI GIORNI DALLE ORE 10:00 ALLE ORE 19:30.

INGRESSO CON BIGLIETTO

Sabato 19 maggio - ore 18:30 Inaugurazione della mostra “COVILI • visionario resistente” dedicata al “Racconto Partigiano” e all’esposizione degli elaborati degli studenti che hanno partecipato al “ Concorso Scuole ” . Saluto dei Promotori, concerto dell’Orchestra del Liceo Musicale “Carlo Sigonio” di Modena e buffet conviviale curato da Giuliattini Eventi

Sabato 9 giugno ore 17,30 Inaugurazione mostra "Il Sacro e il profano nell'arte figurativa" di Simonetta Farnese (fino all’ 11 luglio)

Sabato 16 Giugno - ore 17:00 Presentazione del libro “Parole Dipinte” - Le cose dette e quelle solo capite tra Gino e Vladimiro . Alla presenza dell’ autore Maurizio Malavolta e di Vladimiro Covili . Moderatrice Miriam Accardo.

Domenica 1 luglio alle ore 17,30 Azzurra D’Agostino presenta il libro “Ecce Donna” di Valeria Moretti. Storie visionarie di cinque donne.

Venerdi 6 Luglio ore 21 presentazione del libro "l'eleganza del gatto" di Federica Tinti

Sabato 7 luglio ore 21 TRIBUTE BAND PINK FLOYD, concerto del gruppo Electro Harmonix Band

Sabato 14 Luglio - ore 19:30 Esperienza plurisensoriale “Il cibo di Covili, tra forza e dolcezza” con illustrazione di opere di Gino Covili legate al tema del cibo, letture di brani ed esecuzione di musiche per chitarra classica. A seguire degustazione delle pietanze raffigurate nelle opere di Covili . a cura di: Federica Badiali e Accademia del Frignano “Lo Scoltenna” (È CONSIGLIATA LA PRENOTAZIONE)

Domenica 15 luglio ore 17,30 Inaugurazione mostra di pittura “Voci dalla natura”, di Gianpiero Marra (fino al 15 agosto)

Mercoledi 18 luglio ore 21 Concerto di cori del gruppo “La rocca” di Gaggio Montano. Chiesa di Castelluccio

Giovedi 19 luglio ore 17,30 Concerto del Canzoniere Popolare Italiano per il 2018

Martedi 24 luglio ore 21.00 spettacolo teatrale “Belle e la Bestia” messo in scena dalla Compagnia delle Tele di Porretta.

Giovedi 26 luglio Festa della “Madonna faggio”. Riti religiosi e ospitalità della pro loco di castelluccio

Sabato 28 luglio ORE 17,30 Inaugurazione mostra fotografie del Fotoconcorso “RISVEGLI : LA PRIMAVERA NELL’ALTA VALLE DEL RENO

Sabato 4 agosto ore 17,30 Museo Laborantes: inaugurazione mostra “OGGETTI RESISTENTI” dell’associazione storico culturale GRB al 15

Lunedi 13 agosto CASTELLUCCIO IN FIORE dalle 15 stand e gastronomia. Ore 23 Grande spettacolo pirotecnico.

Mercoledi 15 agosto ore 17,30 Premiazione Concorso fotografico 2018 “RISVEGLI : LA PRIMAVERA NELL’ALTA VALLE DEL RENO

Mercoledi 15 agosto Festa di Ferragosto. Musica e stand gastronomici.

20 agosto – 2 settembre Scuola di musica di Castelluccio: tutti i giorni concerti e saggi.

2-3-4 novembre Sesta edizione della FESTA DEL LUPO: pregi e difetti del predatore appenninico

Firmato a Roma presso la sede nazionale del CONI l'accordo tra Vivi Appennino e Federazione Ciclistca Italiana (2018-04-04)



Si è tenuta a Roma presso la sede nazionale del CONI la Conferenza Stampa di presentazione di Appennino Bike Tour, al via mercoledì prossimo 4 aprile con partenza ad Altare in Liguria.

Durante la Conferenza, organizzata in collaborazione con la Federazione Ciclistca Italiana, è stato siglato un accordo tra Federazione Ciclistca Italiana e Vivi Appennino con l'obietvo di implementare con un'importante offerta formativa il Piano di Sviluppo Sostenibile della Dorsale 2018-20, presentato lo scorso gennaio insieme a Confcommercio Imprese per l’Italia e Confcommercio Ascom Bologna al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Scarica la Locandina

SALUTE & BUONA CUCINA - L'importanza del cibo come arma di sostegno (2018-04-04)

5 incontri “workshop” e 3 appuntamenti ai fornelli con il Dott. Ferdinando A. Giannone i biologi, i nutrizionisti e i gastronomi della BenMiVoglio LAB

Scarica la Locandina

BioDanza a Loiano (2018-03-23)



Fare esperienza, partecipare, mettersi in gioco è il modo migliore che abbiamo per decidere se un metodo risuona con noi e col nostro cammino di vita... Datti una possibilità... vieni a provare...

Martedi 27 Marzo, ore 20:30
Via Roma, 1/4 - Loiano


IMAGO PIETATIS DAL CORPO DELL’UOMO DELLA SINDONE (2018-03-23)

ESPOSIZIONE NEL SOTTOTETTO DELLA BASILICA DI SAN PETRONIO

Exhibition in the attic of the Basilica of San Petronio
BOLOGNA 18 MARZO – 8 APRILE 2018

ACCESSO DA Access from the PIAZZA GALVANI
OPERA SCULTOREA Sculpture by LUIGI ENZO MATTEI
DIREZIONE ARTISTICA Artistic director ELISABETTA BERTOZZI

Scarica la Locandina

IL CORPO DELL’UOMO DELLA SINDONE (2018-03-23)

MATTEI ANNO 2000
THE BODY OF THE SHROUD MAN


BASILICA DI SAN PETRONIO CAPPELLA BACIOCCHI – BOLOGNA 2018
L’opera, risultato di ricerche scientifiche e artistiche, per connotati e fedeltà all’originale sindonico non ha precedenti.

Scarica la Locandina

L'amore resta (2018-03-08)



"L'amore Resta" con meditazione guidata di Leandro Barsotti si presenta a Bologna, invitato dall'Associazione Nazionale Italiana Cantanti - Cultura.

Appuntamento alla Loggia della Fornace, via Ligabue 3, Rastignano di Pianoro (Bologna) venerdi 16 Marzo ore 21.

Open Day al Museo Marconi di Villa Griffone 9 Marzo 2018 (2018-03-08)

In seguito alla chiusura della mostra “Il Genio Marconi” svoltasi dal 17 al 28 febbraio presso la Prefettura di Bologna in cui sono stati esposti gli appunti e i quaderni del giovane Guglielmo Marconi prestati per l’occasione dalla Accademia dei Lincei, prima del ritorno a Roma dei preziosi documenti il Museo Marconi di Villa Griffone organizza un open day con una visita e una conferenza esplicativa del ruolo storico dei quaderni e della loro importanza.

Ecco il programma della Conferenza, prevista per venerdi 9 marzo:

Ore 16 Visita Guidata al Museo Marconi

Ore 17 Conferenza della Direttrice del Museo Marconi Barbara Valotti introdotta dal Presidente Gabriele Falciasecca

Ore 17:45 Esposizione dei Quaderni

Vi aspettiamo numerosi al Museo Marconi di Villa Griffone!


Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità – Emilia Orientale (2018-02-22)



Scopri i prossimi appuntamenti


23 e 24 febbraio - Ciaspole sotto le stelle

23/02/2018 - 24/02/2018 @ 18:00 - 23:30 -

Parco del Corno alle Scale

Ciaspolata notturna oltre il limite degli alberi per raggiungere il Rifugio Duca degli Abruzzi situato nei pressi del Lago Scaffaiolo. Un’esperienza in grado di unire il fascino della montagna innevata al calore di una cena montanara.

25 febbraio - Bambini a spasso con le ciaspole

25/02/2018 @ 9:00 - 13:30 -

Parco del Corno alle Scale

Passeggiata guidata con le racchette da neve alla scoperta della montagna imbiancata: splendidi panorami appenninici tra praterie d’alta quota, i boschi più selvaggi e le tracce furtive degli animali.

25 febbraio - Ciaspoliamo

25/02/2018 @ 9:00 - 13:30 -

Parco del Corno alle Scale

Passeggiata guidata con le racchette da neve alla scoperta della montagna imbiancata: splendidi panorami appenninici tra praterie d’alta quota, i boschi più selvaggi e le tracce furtive degli animali.


enteparchi.bo.it

Copyright © Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità – Emilia Orientale - 2018.

Il Genio Marconi – “Grazie Marconi”… l’uomo che diede voce all’aria. (2018-02-22)

INVITO STAMPA
La S.V. è invitata il giorno giovedì 15 febbraio p.v alle ore 10.30 (Prefettura di Bologna - Sala della Guardia) alla presentazione con preview della mostra “Il Genio Marconi – “Grazie Marconi”… l’uomo che diede voce all’aria”.
Dal 17 al 28 febbraio p.v. Palazzo Caprara-Montpensier accoglierà infatti un percorso espositivo, promosso dalla Prefettura di Bologna in collaborazione con la Fondazione Guglielmo Marconi, Museo Pelagalli e il Circolo Filatelico Guglielmo Marconi, con il patrocinio della Città Metropolitana di Bologna, del Comune di Bologna, del Comune di Sasso Marconi, della Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale Emilia Romagna e realizzata con il sostegno della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna.
Le onde radio di Guglielmo Marconi, la fonografia di Edison, la televisione di Baird, il telefono di Meucci, il cinema dei fratelli Lumiére, il computer di Steve Jobs e Bill Gates, il drone, saranno i protagonisti di un percorso che si completa in una sala dedicata alla vicenda storica del grande scienziato ed al patrimonio scientifico che ci ha lasciato.
Infine un angolo dedicato alla filatelia e al collezionismo.

Bologna, 13 febbraio 2018
IL CAPO UFFICIO STAMPA
LUBRETO

Domenica 4 febbraio 2018, iniziativa del MiBACT #domenicalmuseo (2018-01-29)



Domenica 4 febbraio ingresso gratuito al Museo Nazionale Etrusco "Pompeo Aria" di Marzabotto e all'antica città etrusca di Kainua dalle 10.30 alle 17.30

Museo Nazionale Etrusco "Pompeo Aria" e area archeologica di Kainua
Via Porrettana Sud n. 13
Marzabotto (BO)
Info 051.932353

Ciò che fa di Marzabotto, l'antica Kainua, una testimonianza unica nell'ambito della civiltà etrusca è la straordinaria conservazione dell'impianto originale della città, scandito dalle ampie strade che si incrociano ortogonalmente, suddividendo in modo regolare lo spazio urbano orientato secondo i canoni dell'etrusca disciplina.
Grazie all'iniziativa del MiBACT #domenicalmuseo, anche il 4 febbraio 2018, prima domenica del mese, il Museo Nazionale Etrusco "Pompeo Aria" di Marzabotto e l'area archeologica dell'antica città di Kainua saranno aperti gratuitamente dalle 10.30 alle 17.30
Un motivo in più per visitare il vasto pianoro su cui si snodano i resti dell'abitato e le ampie strade, salire alle costruzioni sacre dell'acropoli e ridiscendere alle aree funerarie situate subito al di fuori della città dei vivi.
Nel museo dedicato a Pompeo Aria, organizzatore del primo nucleo della collezione, si possono ammirare le suggestive testimonianze della vita della città che prosperò dalla fine del VI alla metà del IV secolo a.C., con i ricchi corredi delle necropoli, le ricostruzioni di tetti e degli alzati delle case, le statuette votive in bronzo e una preziosa testa di Kouros, insieme a testimonianze dal territorio circostante, tra cui gli splendidi corredi funerari recuperati a Sasso Marconi.

info 051 932353
pm-ero.museonazionaletrusco@beniculturali.it
www.archeobologna.beniculturali.it />
Nella foto: Bronzetti votivi esposti nel Museo Nazionale Etrusco di Marzabotto (foto Iago Corazza)

Comunicazione congiunta Polo Museale dell'Emilia-Romagna e Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara

Associazione A Ruota Libera (2018-01-25)



COMUNICATO STAMPA

Borgo San Lorenzo, 24/01/2018

Nel mese di Novembre 2017 è stato pubblicato l’esito del bando, indetto dalla Regione Toscana e finanziato con fondi del POR-FESR 2014-2020, che ha assegnato al Comune di Borgo San Lorenzo un finanziamento di 135 mila euro per la realizzazione di piste ciclabili in ambito urbano.

L'associazione "A Ruota Libera", nata nel 2016 a Borgo San Lorenzo con lo scopo di promuovere e sostenere nel territorio mugellano l’adozione di politiche per la mobilità ciclopedonale, ha svolto un ruolo determinante nello sviluppo del progetto e nella preparazione del bando

Scarica la Locandina

Giornata della Memoria (2018-01-25)



Questo è l'elenco delle iniziative che si terranno in Comune di Pianoro in occasione della Giornata della Memoria:
- mercoledì 24 gennaio, ore 20.30: "CANTIERE 2 AGOSTO" - narrazione di una strage, durante la serata proiezione del Docufilm "Cantiere 2 agosto" con l'intervento di alcuni narratori, appuntamento al Centro Giovanile Pianoro Factory;
- domenica 28 gennaio, ore 16: proiezione del film “Race - Il colore della vittoria” storia di Jesse Owens diretto da Stephen Hopkins al Museo Arti e Mestieri P. Lazzarini.

Scarica la Locandina

46° GALAVERNA DI PIANORO – NEL CUORE DI ALICE (2018-01-18)



Conferenza stampa di presentazione della

46° GALAVERNA DI PIANORO – NEL CUORE DI ALICE

Venerdì 19 gennaio 2018, alle ore 9.30
presso la sala del Consiglio Comunale di Pianoro Piazza dei Martiri n. 1 verrà presentata La gara podistica avrà luogo domenica 21 gennaio 2018.

Scarica la Locandina

Befana con gli Etruschi: sabato 6 gennaio museo e scavi di Marzabotto aperti dalle 10,30 alle 17,30 (2018-01-06)



Festeggiate il weekend dell'Epifania 2018 passeggiando nell'antica città etrusca di Kainua e visitando il Museo Nazionale Etrusco "Pompeo Aria" di Marzabotto aperti sia il 6 che il 7 gennaio dalle 10.30 alle 17.30

E domenica 7 Gennaio ingresso gratuito per tutti

Befana con gli Etruschi: sabato 6 gennaio museo e scavi di Marzabotto aperti dalle 10,30 alle 17,30

E domenica 7 gennaio ingresso gratuito (sempre dalle 10,30 alle 17,30)

Museo Nazionale Etrusco "Pompeo Aria" e zona archeologica dell'antica Kainua

Via Porrettana Sud n. 13

MARZABOTTO (BO)

info 051.932353

L'area archeologica dell'antica Kainua (a monte dell'odierna Marzabotto) è una testimonianza unica nell'ambito della civiltà etrusca. La straordinaria conservazione dell'impianto originale della città -dovuta all'abbandono del luogo a partire dall'invasione celtica- consente un tuffo nel passato che coniuga al grande interesse scientifico una particolare suggestione ambientale.

Nel weekend dell'Epifania gli scavi della città etrusca di Kainua e il Museo Nazionale Etrusco di Marzabotto saranno aperti sia sabato che domenica dalle 10,30 alle 17,30.
Domenica 7 gennaio 2018 ingresso gratuito per tutti grazie all'iniziativa del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, #domenicalmuseo, che consente l'ingresso gratuito in tutti i luoghi della cultura statali la prima domenica di ogni mese.

Un'occasione in più per visitare il vasto pianoro su cui si snodano i resti dell'abitato e le ampie strade che si incrociano ortogonalmente suddividendo in modo regolare lo spazio urbano orientato secondo i canoni dell'etrusca disciplina, salire alle costruzioni sacre dell'acropoli e ridiscendere alle aree funerarie situate subito al di fuori della città dei vivi.

Nel museo dedicato a Pompeo Aria -organizzatore del primo nucleo della collezione- si possono ammirare le testimonianze della vita della città che prosperò dalla fine del VI alla metà del IV secolo a.C., dai ricchi corredi delle necropoli alle ricostruzioni dei tetti e degli alzati delle case, dalle statuette votive in bronzo alla testa di Kouros, fino alle testimonianze recuperate a Sasso Marconi e nel territorio circostante.

I resti dell'antica Marzabotto/Kainua non cessano mai di stupire. Gli Etruschi avevano non solo progettato la città secondo un modello assunto direttamente dal mondo greco (seppur "mediato" dall'etrusca disciplina) ma alimentavano quotidianamente i legami culturali e commerciali con l'Ellade tramite il fiume Reno (che all'epoca sfociava nel ramo spinete del Po), il porto di Spina e l'Adriatico.

Di questa grecizzazione sono segno evidente sia la ceramica attica, la cui presenza nei corredi tombali conferma la completa acquisizione dell'ideologia del vino e del banchetto nell'Aldilà, che splendidi reperti come la testa di kouros in marmo greco o la grande kore in bronzo che suggeriscono la possibilità di una produzione anche locale atteggiata fedelmente al mondo greco seppur tradotta in stilemi specificamente etruschi.

Risale ai primi anni del Duemila la scoperta nella parte bassa della città di un imponente tempio a pianta greca dedicato al dio Tinia, somma divinità degli Etruschi, corrispondente allo Zeus dei Greci. Questo tempio integra la sacra acropoli situata sull'altura -dove si trovano i resti di tre strutture templari, di due altari e della sede augurationis, cioè il punto da cui l'augure eseguiva i riti di fondazione della città- e il cosiddetto Santuario fontile, legato al culto delle acque e a riti di sanatio, situato al di fuori del perimetro urbano.

Nella foto: La Grande Kore esposta nel Museo Nazionale Etrusco "Pompeo Aria" di Marzabotto (foto Iago Corazza)

Comunicato a cura di Carla Conti (Ordine Giornalisti 83183)

Rapporti con i Media della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara


SETTORE ARCHEOLOGIA, Via Belle Arti n. 52 - 40126 BOLOGNA
Tel. +39 051 223773 - Fax +39 051 227170
www.archeobologna.beniculturali.it

SETTORE BELLE ARTI E PAESAGGIO, Via IV Novembre n. 5 - 40125 BOLOGNA
Tel. +39 051 6451311 - Fax +39 051 6451380
www.sbapbo.beniculturali.it

I Musici dei Lorena a Villa Pecori-Giraldi con la Camerata de' Bardi (2018-01-04)



Domenica 14 gennaio, alle ore 17.30, nella Sala del Caminetto di Villa Pecori-Giraldi, a Borgo San Lorenzo (Piazzale Lavacchini 1), l'Associazione culturale 'Camerata de' Barid', in occasione delle celebrazioni per la Festa della Toscana 2017, propone 'I Musici dei Lorena', convegno storico-musicale che mette in luce la storia delle creazioni musicali più note dei compositori tedeschi Christoph Willibald Gluck e George Friedrich Händel, entrambi riscoperti e valorizzati dal Granduca Pietro Leopoldo ed interpretati dai cantanti virtuosi e dall'orchestra granducale toscana, la Real Camera e Cappella

Scarica la Locandina

Nativity - I presepi di Ivan Dimitrov (2018-01-01)



oltre 300 sculture in terracotta e i famosi presepi ispirati ai quadri di Leonardo, Durer, Brughei e Rubens.

Palazzo Isolani
Bologna, Piazza Santo Stefano 16
dal 16 Dicembre 2017 al 7 Gennaio 2018